Cotechino con verze e crema di lenticchie

Oggi mi sono deciso a far fuori il cotechino non utilizzato a Capodanno, provando a rivisitare un classico della tradizione ma dando allo stesso tempo un profumo orientale senza alterare l'abbinamento classico dei sapori.
Se volete, dopo aver cotto il cotechino (che nel mio caso era di quelli da cuocere con l'involucro in acqua bollente) potete tagliarlo a fette o a cubetti e passarlo in forno 10 minuti con la sola funzione grill.
Per la crema di lenticchie ho utilizzato una crema di lardo (che ho trovato al supermercato): si tratta di un battuto di lardo misto a spezie aromatiche. In alternativa potete utilizzare tranquillamente dell'olio e.v.o.

Ingredienti

Per 4 persone
  • cotechino (500gr)
  • verza (400gr)
  • porro (1)
  • lenticchie secche (200gr)
  • cipolla (1/2)
  • sedano (1 costa)
  • carota (1)
  • pomodorini (3)
  • brodo vegetale (q.b.)
  • curry (q.b.)
  • crema di lardo (q.b.)
  • olio e.v.o. (q.b.)
Preparate un soffritto con la cipolla, la carota ed il sedano tritati fini e rosolatelo con 1 cucchiaino di crema di lardo (o 1 cucchiaio di olio e.v.o.) in una casseruola.
Aggiungete le lenticchie, i pomodorini tagliati a metà e coprite con brodo vegetale. Cuocete circa 30 minuti. Spegnete il fuoco e frullate sino ad ottenere un crema (se si addensasse troppo aggiungete altro brodo).
In una padella fate rosolare in 2 cucchiai di olio e.v.o. il porro tagliato finemente, poi aggiungere la verza e lasciate appassire. Salate e aggiungete un cucchiaino di curry rimestando per un paio di minuti.
Aggiungete alla verza le fette di cotechino che avrete precedentemente cotto seguendo le istruzioni riportate sulla scatola e raffreddate, e lasciate riscaldare un paio di minuti.
Servite su un piatto velato con la crema di lenticchie.