Pasta con crema di zucca, gamberi e funghi pioppini

Una ricetta che coniuga i sapori tipici autunnali: il dolce della zucca si armonizza alla perfezione con il selvatico dei funghi pioppini freschi e con i gamberi.
Come formato di pasta ho scelto le mafaldine della Garofalo, ma il sugo si presta benissimo a condire una bella pasta fresca (ideali le caserecce o i fusilli).

Ingredienti

Per 4 persone
  • mafaldine Garofalo (400gr)
  • zucca (500gr)
  • gamberi (400gr)
  • funghi pioppini (500gr)
  • aglio (1 spicchio)
  • vino bianco (q.b.)
  • prezzemolo (q.b.)
  • peperoncino (1)
  • olio e.v.o. (q.b.)
  • alloro (1 foglia)
  • pomodorini (3)
Pulire i gamberi (lasciandone 4 interi) e utilizzare gli scarti per preparare un fumetto insieme ad una foglia di alloro.
Lasciar sobbollire per una ventina di minuti, filtrare con un colino a maglie strette e tenere da parte.
Pulire accuratamente i funghi e farli saltare in padella con 2 cucchiai di olio e.v.o., uno spicchio d’aglio, mezzo peperoncino e i pomodorini privati dei semi e della pelle.
Pulire la zucca, tagliarla a fette e infornarla a 200° per 25 minuti avvolta in carta alluminio.
In 2 cucchiai di olio far soffriggere lo spicchio d’aglio, metà peperoncino, la zucca e i gamberi per 10 minuti.
Togliere la zucca e frullarla con qualche cucchiaio di fumetto di gamberi.
Aggiungere i funghi e continuare la cottura aggiungendo all’occorrenza qualche cucchiaio di fumetto di pesce.
Aggiungere la zucca e lasciar cuocere per qualche minuto.
Scolare la pasta al dente e farla saltare nel sugo, spolverando con prezzemolo tritato.