Risotto alla pescatora

Il risotto alla pescatora è probabilmente, tra tutti i risotti, uno tra i preferiti della cucina italiana, ma anche uno dei piatti più elaborati.
Un buon risotto alla pescatora richiede, come tutti i piatti a base di pesce, tempo e fatica nella pulizia del pesce fresco.
Uno dei più classici e gustosi piatti di pesce adatto per ogni occasione e perfetto per essere gustato in estate.

Ingredienti

Per 4 persone
  • riso Carnaroli (400gr)
  • cozze (400gr)
  • vongole (200gr)
  • fasolari (4)
  • gamberi (200gr)
  • seppioline (200gr)
  • pomodorini (4)
  • vino bianco (q.b.)
  • prezzemolo (q.b.)
  • aglio (1 spicchio)
  • cipolla (1/2)
  • olio e.v.o. (q.b.)
  • peperoncino (q.b.)
Mettere le vongole e i fasolari a spurgare in acqua e sale per almeno 2 ore. Pulire le cozze, i gamberi e le seppioline.
Mettere i frutti di mare in una padella con 2 cucchiai di olio, mezzo peperoncino e un rametto di prezzemolo, e lasciarli aprire a fuoco vivace con un coperchio.
Sgusciare i frutti di mare (lasciandone qualcuno per decorare) e filtrare il liquido di cottura con un colino a maglia fitta.
Far appassire per qualche minuto la cipolla e l'aglio tritati in 2 cucchiai di olio e.v.o. Aggiungere una manciata di prezzemolo tritato.
Aggiungere le seppioline e i gamberi e lasciar cuocere a fuoco alto per 6-7 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere il riso e far tostare un paio di minuti. Sfumare con vino bianco e aggiungere i pomodorini tagliati in quarti e il liquido di cottura dei frutti di mare.
Lasciar cuocere a fuoco basso, con coperchio, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo, se necessario, del brodo di pesce. All'ultimo minuto di cottura aggiungere i frutti di mare.
Lasciar riposare il risotto a fuco spento per un paio di minuti e servire con prezzemolo tritato.