Tortiera di sardine con patate

Questa tortiera si può realizzare, a piacere, sia con acciughe che con sarde.
Tipica, con leggere varianti, un po' in tutte le regioni costiere del Sud, è una preparazione molto economica e di ottima resa.
Se usate sarde particolarmente grosse, prolungate la cottura in forno di 3-4 minuti. L'unica difficoltà sta nel pulire i pesci, uno ad uno: in alternativa potete comprarli già puliti e deliscati.

Ingredienti

Per 4 persone
  • acciughe o sarde (700gr)
  • patate (700gr)
  • prezzemolo (1 mazzetto)
  • menta (2 rametti)
  • capperi sotto sale (1 cucchiaio)
  • aglio (1 spicchio)
  • pangrattato (100gr)
  • olio e.v.o. (q.b.)
  • sale (q.b.)
  • pepe (q.b.)
Pulite i pesci: staccate la testa a ognuno ed eliminatela insieme alle interiora. Staccate la lisca centrale e la coda e sciacquateli sotto l’acqua corrente.
Lasciate scolare i pesci qualche minuto e stendeteli ad asciugare su fogli di carta da cucina.
Lavate le patate, asciugatele, sbucciatele e tagliatele a fettine molto sottili. Tuffatele in una pentola con abbondante acqua bollente salata per 4-5 minuti.
Scolatele e stendetele su un piano foderato con un foglio di carta da forno.
Sciacquate i capperi per dissalarli e metteteli a bagno in una ciotola con acqua tiepida.
Scolate i capperi, strizzateli e tritateli nel mixer con le foglie di prezzemolo, 5-6 foglie di menta, l’aglio sbucciato, il pangrattato, 5-6 cucchiai di olio e.v.o., sale e pepe.
Foderate una teglia con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Formate uno strato di fettine di patate e coprite con un po’ di trito aromatico.
Aggiungete uno strato di pesci e ancora un altro di trito aromatico. Proseguite allo stesso modo fino ad esaurire gli ingredienti.
Terminate con uno strato di pesci e di trito aromatico.
Aggiungete 3-4 cucchiai di acqua e cuocete in forno a 180° per circa 20 minuti.