Sformato di verza e salsiccia

Gustoso e sostanzioso, lo sformato di verze e salsiccia è l’ideale per cene o pranzi invernali - autunnali, accompagnato da qualche antipasto oppure da calde fette di pane tostato.
Potete sostituire il provolone con un formaggio più saporito (tipo Emmental), l’importante è che sia asciutto: il liquido rovinerebbe il risultato finale.

Ingredienti

Per 4 persone
  • verza (500gr)
  • salsiccia (300gr)
  • uovo (1)
  • burro (50gr)
  • farina (25gr)
  • latte (1 bicchiere)
  • provolone (50gr)
  • noce moscata (q.b.)
  • rosmarino (1 rametto)
  • sale (q.b.)
  • pepe (q.b.)
Lessare le foglie di verza per 5 minuti in acqua bollente: tenerne da parte 10 intere e il resto sminuzzarle finemente. Spellare la salsiccia e rosolarla in una padella senza grassi aggiuntivi, schiacciandola con una forchetta.
Fondere 30 g di burro, unire la farina setacciata e cuocere per 1 minuto; aggiungere il latte caldo e fare addensare la besciamella. Unire la salsiccia, la verza tritata, il formaggio a dadini, l'uovo, le foglie di rosmarino tritate, sale, pepe e noce moscata.
Imburrare uno stampo, foderare con 2/3 delle foglie intere di verza e riempire con il composto. Coprire con le foglie di verza rimaste e chiudere lo sformato. Infornare a 180° e fare cuocere per 1 ora e 15 minuti.
Sformare e servire tiepido.