Benvenuto!

Questo blog nasce per coniugare due delle mie più grandi passioni (oltre la grafica): la cucina e la fotografia. Qui potrai trovare le ricette di cucina da me sperimentate nel corso degli anni e documentate con foto passo passo.
Sfoglia le ricette tramite le categorie qui presenti oppure utilizza il pratico MOTORE DI RICERCA

Categorie

Le ricette

    • secondi
    • 50min
    • 40min
    Il gattò di patate è uno di quei classici piatti di cui ognuno ha la sua ricetta, che fa storcere il naso agli altri, ovviamente. La ricetta originale prevede salame napoletano, provola affumicata e uova sode, miste alle patate schiacciate. Io vi presento una rielaborazione nella quale la purea di patate fa solamente da base al ripieno: potete dare libero sfogo alla fantasia e utilizzare gli ingredienti che più vi piacciono. Unico accorgimento: evitare alimenti troppo acquosi, che renderebbero molle il risultato finale.
    • secondi
    • 10min
    • 40min
    Dopo l'illusione di una primavera anticipata, l'inverno è tornato a farsi sentire e con una giornata così non c'è niente di meglio che un bel piatto caldo di pesce! Le seppie con patate sono semplici da preparare e rappresentano un accostamento veramente azzeccato, nel quale i sapori e la consistenza dei due ingredienti esaltano alla perfezione questo piatto.
    • secondi
    • 15min
    • 15min
    Ricetta estremamente versatile: per la farcitura potete utilizzare anche avanzi di salumi e formaggi come mortadella, speck o pancetta, passati al mixer. Il procedimento di cottura resta il medesimo, tutto il resto lasciatelo alla vostra fantasia!
    • secondi
    • 5min
    • 60min
    Il freddo di questi giorni mi ha ispirato questo piatto decisamente invernale nel quale ho aggiunto della verza a dei fusi di pollo alla cacciatora, servendo il tutto su un letto di polenta. Il segreto di questa ricetta, di una semplicità e un sapore unici, sta nella cottura lenta a fiamma bassissima.
    • primi
    • 5min
    • 10min
    Oggi avevo voglia di una bella carbonara, ma ho deciso di sostituire gli spaghetti con degli gnocchi di patate freschi. Solitamente consiglio di utilizzare un uovo per ciascuna persona, ma nel caso degli gnocchi meglio abbassare le dosi: per 500gr di gnocchi ho usato poco meno di 3 uova.
    • primi
    • 20min
    • 35min
    Cucinato con scampi appena pescati e con pisellini freschi, questo raffinato risotto ha un sapore speciale, dolce e delicatissimo. Ma puo' essere altrettanto prelibato anche preparato fuori stagione, utilizzando gli stessi ingredienti surgelati che, gia' puliti e pronti per la cottura, vi faranno risparmiare tempo e fatica. Io ho trovato degli scampetti freschi e ho impiegato quasi 40 minuti per pulirli uno ad uno: armatevi di santa pazienza, quindi, ma vi assicuro che ne varra' la pena.
    • secondi
    • 10min
    • 15min
    Rapidità di cottura e semplicità caratterizzano questo piatto a base di filetto di maiale. Con pochi tocchi si trasforma in un secondo gustoso che risolve il pranzo o la cena in pochi minuti. Mi raccomando la cottura della carne: deve essere al sangue, quindi giusto 15 minuti nel forno e non di più!
    • secondi
    • 15min
    • 45min
    Oggi mi sono deciso a far fuori il cotechino non utilizzato a Capodanno, provando a rivisitare un classico della tradizione ma dando allo stesso tempo un profumo orientale senza alterare l'abbinamento classico dei sapori. Se volete, dopo aver cotto il cotechino (che nel mio caso era di quelli da cuocere con l'involucro in acqua bollente) potete tagliarlo a fette o a cubetti e passarlo in forno 10 minuti con la sola funzione grill. Per la crema di lenticchie ho utilizzato una crema di lardo (che ho trovato al supermercato): si tratta di un battuto di lardo misto a spezie aromatiche. In alternativa potete utilizzare tranquillamente dell'olio e.v.o.
    • primi
    • 30min
    • 15min
    Per questo piatto velocissimo e di grande effetto ho utilizzato cannellini cotti al vapore (li trovate in tutti i supermercati) e vi assicuro che il gusto è lo stesso di quelli cotti in casa, ottimi soprattutto quando non avete il tempo di mettere i fagioli a bagno una notte intera. L'operazione che ha richiesto più tempo è stata la pulizia delle cozze (vanno raschiate con un coltellino sotto acqua corrente una ad una), mentre la cottura del sugo ha richiesto lo stesso tempo di cottura della pasta. Insomma, una ricetta da proporre anche ad invitati dell'ultimo momento.